Dopo un lungo periodo di ricerca, sono saltati fuori. Si tratta di circa 13mila volumi dedicati all’occulto, nascosti in un deposito della Biblioteca nazionale della Repubblica Ceca. Erano il bottino di una delle rapine compiute dagli ufficiali del Terzo Reich. Gli argomenti? La massoneria norvegese, la magia e la persecuzione delle streghe. Il ritrovamento è stato possibile grazie a un’iniziativa ceco-norvegese, finanziata dalla Ue.
La domanda, però, è la seguente: che se ne facevano i nazisti di questi volumi? La rispostava cercata nella biografia di Heinrich Himmler. Secondo i ricercatori, il gerarca nazista sarebbe stato convinto, sulla base di alcuni studi personali, che la magia nel medioevo avesse l’obiettivo di “distruggere la razza tedesca”. Non è chiaro dove avesse pescato questa teoria strampalata, ma il rischio era considerato reale. Per cui, divenne necessario far sparire i volumi: se fossero caduti in cattive mani (dal nostro punto di vista, buone) avrebbero potuto distruggere il Reich.
E così le varie biblioteche d’Europa furono saccheggiate, e il bottino finì, per i casi della storia, in un magazzino di Praga.
La passione sinistra del Reich per i rituali pre-cristiani, la componente di magia nelle scelte politiche, l’influsso di mitologie ariane mezze inventate e mezze ricostruite non sono un mistero. Una tradizione storiografica (in Italia rappresentata dai volumi di Giorgio Galli), hanno messo in luce questo legame tra nazismo e magia. È in questo contesto che va letto e interpretato il “furto” di Himmler, nell’ambito di una serie di credenze irrazionali. Lo stesso poi che spinse Himmler a creare l’Ahnenerbe, un gruppo di ricerca impegnato sul fronte archeologico (quello che si scontrava con Indiana Jones, per capirsi), linguistico, biologico, religioso, giuridico, e perfino botanico per fissare le caratteristiche della razza.
Purtroppo per Himmler, sono stati tutti sforzi vani. Non la stregoneria ha fermato Hitler, ma le bombe americane, l’enorme sacrificio russo e, non va dimenticato, le dissennate operazioni di guerra dell’alleato italiano, il peggiore che si potesse avere.

FOTO:Central Press/Getty Images

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...